AZZ
  
Chateau
  Jardin Situe au Pied
  Jardin de Fleurs
   Rotonde
   Voliere
   Colonnade
   ----------

  Kromeriz





IL LIBOSAD

chiamato IL GIARDINO DI FIORIha acquistato nellŽottocento un accesso piú corto dalla cittá che si é allargata dopo lŽabbatimento delle mura fino al Libosad. Il progetto é stato elaborato da A.Arche ed é stato realizzato negli anni 1840-45. É nata unŽopera molto preziosa. Senza toccare la sistemazione originale dellŽunico Libosad in stile primo barocco,sono stati inseriti nella sua parte laterale due costruzioni della serra tropica e freddae una costruzione abitabile ed amministrativa. Queste hanno strinto fra di sé un cortile dŽonore aperto proprio al Libosad verso la rotonda centrale. LŽentrata é stata accentuata dal portone dŽingresso, incorniciato dal basso rizzalitea tre assi, incoronato dal timpano triangolarecon lŽerbo arcivescovile dorato. Il cortile dŽonoreé dotato di mobili da giardino prodoti nelle ferriere arcivescovili a Frędlant dellŽallora moderno materiale - la ghisa. I vasi con lŽerbo arcivescovile e le panchine in stile del secondo roccoco sembrano eleganti e moderni sotto il colore bianco nellŽambiente del giardino. IL LIBOSAD chiamato IL GIARDINO DI FIORIé un giardino simetrico in stile del tardo rinascimento o proprio in stile manieristico, fondato nel 1665 su la pianta di un lungo retangolo di misura 300m x 485m. lŽentrata principale si fonde in una galleria insolitamente lunga e monumentale chiamata il colonnato.La sua lunghezza di 244m fa di lui un elemento architettonico dominante. La pianta del Libosad era attraversata da un sistema acquatico complicatissimo che allimentava laghetti, fontane, il laghetto accanto alla voliera, getti dŽacquaed il complicato meccanismo di cosí detti giochi dŽacqua allŽinterno della rotonda centrale.LŽasse del Libosad passa dallŽentrata principale attraverso la rotonda al pallatollaio, anche questo dotato di scherzi dŽacqua. Sui lati dellŽasse cŽerano labirinti e laghetti angolari con carpee trote. Poi lŽasse principale passa tra le due VETTE chiamate le vette di fragole, che sono diventate allora lŽelemento preferito della composizione. Le sue origini risalgono ai giardini antichi, sono stati creati artificialmente come per esempio a Chorsabád; giá lí avevano in cima altanine come originalmente anche a Kromeriz. LŽasse principale poi passava attraversola communicazione circondaria alle partidi divertimento nel giardino.